Check-up del portafoglio

Il Check-up di portafoglio rappresenta una serie di attività che il consulente svolge  con il cliente per valutare quanto risulta aderente il  portafoglio investito alle  sue necessità. Per poterlo fare in maniera adeguata  è necessario che il professionista profili il  cliente. La profilatura (ai fini MIFID II)  aiuta il consulente a conoscere meglio il cliente e a valutare

  1. l’adeguatezza dei prodotti o servizi proposti, in base a quelle che sono le conoscenze del cliente e la definizione dei livelli di rischio accettabili.
  2. la definizione degli obiettivi d’investimento del cliente (ripartizione temporale  sia in base ai suoi  obiettivi di breve, medio e lungo periodo che in base alle sue esigenze)
  3. la valutazione dell’efficacia degli strumenti finanziari utilizzati
  4. la valutazione dei costi pagati agli intermediari