Trattamento Fine Servizio, tempi di liquidazione

Linda Caroli DiLinda Caroli

Trattamento Fine Servizio, tempi di liquidazione

Forse non tutti sanno che i dipendenti pubblici che acquisiscono il diritto ad andare in pensione non ricevono il Trattamento di Fine Servizio in tempi rapidi.

Addirittura in certi casi si può arrivare anche ad attendere  3 anni!!!

A chi spetta il TFS?

  •  dipendenti ministeriali;
  • gli avvocati e procuratori dello Stato;
  • il personale militare delle Forze armate;
  • il personale delle Forze di polizia a ordinamento civile (Polizia di Stato e Corpo di Polizia Penitenziaria) e militare (Arma dei carabinieri e Guardia di finanza);
  • i giudici della Corte costituzionale;
  • i dipendenti della Camera dei deputati, del Senato e del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica;
  • i cappellani militari;
  • i magistrati;
  • i dipendenti del CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro);
  • gli ufficiali giudiziari, gli aiutanti ufficiali giudiziari, i coadiutori giudiziari;
  • i vice pretori ordinari con funzioni giudiziarie;
  • il personale del Lotto;
  • i dipendenti del Gran magistero dell’ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro;
  • gli insegnanti e gli incaricati annuali delle scuole statali.

L’Inps ha emanato la circolare n. 73 del 5/6/2014 che spiega il funzionamento  e le  modalità.

Vediamo in dettaglio.

Il comma 484 dell’articolo 1 della legge di stabilità 2014, stabilisce che i dipendenti che hanno terminato il servizio e hanno maturato i requisiti pensionistici a partire dal 1° gennaio 2014 ottengono il pagamento del Trattamento di Fine Servizio come segue

  • in un’unica soluzione, se l’ammontare complessivo lordo è pari o inferiore a 50.000 euro e viene riconosciuto dopo 12 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro;
  • in due rate , se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 50.000 euro e inferiore a 100.000 euro . In tal caso la prima rata è pari a 50.000 euro e la seconda è pari all’importo residuo  e viene riconosciuta  24 mesi dopo la cessazione del rapporto di lavoro;
  • in tre rate annuali, se l’ammontare complessivo lordo è superiore a 100.000 euro. In questo caso la prima rata di € 50.000,00 viene pagata dopo 12 mesi, la seconda di € 50.000,00 viene pagata dopo 24 e la terza, per differenza, 36 mesi dopo la cessazione del rapporto di lavoro.

In caso di cessazione del rapporto di lavoro per inabilità o per decesso, il trattamento di fine servizio viene liquidato entro 105 giorni dalla cessazione.

Alcune istituzioni finanziarie o banche danno la possibilità di richiedere il pagamento anticipato del Trattamento di Fine Servizio (TFS) : basta rivolgersi a un consulente e si ottengono tutte le informazioni necessarie.

Info sull'autore

Linda Caroli

Linda Caroli administrator

Commenta